La pubblicazione degli AIUTI DI STATO è effettuabile entro il 30 giugno 2023 (legge 124/2017), la conversione in legge del Decreto Milleproroghe ha spostato il termine di applicazione delle sanzioni per mancato adempimento al 1 gennaio 2024

La norma europea sulla concorrenza impone a tutte le imprese di pubblicare entro il 30 giugno di ogni anno, tutti gli aiuti, sovvenzioni, crediti d’imposta, ecc., ricevuti nell’anno precedente. L’importo è su base annua e deve essere conteggiato secondo il criterio di cassa (erogati / incassati) e non sulla base della concessione.

IMPRESE TENUTE ALLA PUBBLICAZIONE

Sono tenute a pubblicare gli aiuti ricevuti solo le imprese che hanno recepito sovvenzioni per un importo cumulativo superiore a 10 mila euro. Sono esclusi i liberi professionisti.

COSA E COME DICHIARARE

Sono soggetti all’obbligo i seguenti aiuti/contributi:

  • sovvenzioni,
  • sussidi,
  • vantaggi,
  • contributi o aiuti, in denaro o in natura, non aventi carattere generale e privi di natura corrispettiva, retributiva o risarcitoria, effettivamente erogate dalle Pubbliche Amministrazioni (ad es. Stato, Regioni, Province, Comuni, Comunità montane, Istituzioni universitarie, Camere di Commercio)

Vanno altresì dichiarati contributi a fondo perduto, le garanzie a copertura di mutui, i crediti d’imposta ricompresi nel regime De Minimis o nell’ambito del “Temporary Framework” europeo (“quadro temporaneo”) rientrano in tali formule di aiuto pubblico.

Per ciascuna sovvenzione ricevuta, deve essere indicata:

  • denominazione e codice fiscale del soggetto ricevente;
  • denominazione del soggetto erogante;
  • somma incassata o valore del vantaggio fruito;
  • data di incasso;
  • causale ovvero una breve descrizione del contributo ricevuto (es. Decreto Legge 19/05/2020, Fondo Garanzia PMI, DL 28 ottobre 2020).

REGIME SANZIONATORIO

In caso di inosservanza degli obblighi di trasparenza è prevista una sanzione amministrativa pari all’1% degli importi ricevuti, con un minimo di sanzione pari a 2.000 euro, e la sanzione accessoria dell’adempimento della pubblicazione.

Decorsi 90 giorni dalla contestazione, senza che il trasgressore abbia ottemperato agli obblighi, si applica l’ulteriore sanzione della restituzione integrale del beneficio.

PUBBLICAZIONE 

Le imprese associate che non dispongono di un proprio sito internet possono provvedere ala pubblicazione attraverso il sito di Federazione Unica

Scarica il modulo, per richiedere la pubblicazione sul sito di Federazione Unica,  invialo compilato a  segreteria_federale@federazioneunica.com

Per la consultazione degli aiuti ricevuti si rimanda al sito del Registro Nazionale degli Aiuti di Stato 

ELENCO PUBBLICAZIONI 2022

 SANDOMENICO TRASPORTI SRL

ANTONIO SILVESTRO

 GIERRE E SON SRL

ARES CONSULTIG SRL